“Un bambino creativo è un bambino felice” (Alberto Munari)

L’espressione grafica è una delle prime forme di comunicazione del bambino, attraverso la quale egli manifesta i propri sentimenti, le emozioni e i conflitti, sviluppando nello stesso tempo le abilità oculo manuali. L’uso del colore diventa man mano intenzionale, così come la prospettiva e gli elementi che “decide” di rappresentare.

L’approccio ludico è fondamentale: giocando e pasticciando con i colori, il bambino trova un canale per mostrare la propria creatività, utilizzando tecniche e materiali multiformi.

Il bambino quando disegna per sé stesso è concentrato, ogni tratto è qualcosa di compiuto e talvolta gli rimane difficile comprendere le richieste dell’adulto. La finalità del progetto di CREATIVITÀ nella nostra scuola dell’infanzia è di avvicinare i bambini al modo dell’arte, scoprire i suoi linguaggi e stimolarli ad avere un atteggiamento creativo rispetto ai materiali e all’uso del colore, superando gli schemi “stereotipati”. Crediamo fermamente che se incoraggiati ad esprimersi liberamente e gratificati nelle loro scelte e capacità, i bambini intraprendano il lungo percorso della costruzione della propria identità, della conquista dell’autonomia e di un pensiero positivo che valorizzi la loro appartenenza al mondo che li circonda. Riteniamo fondamentale, quindi, promuovere e sviluppare le potenzialità estetiche del bambino attraverso esperienze sia fruitivo-critiche che espressivo-artistiche, mediante la progettazione e l’utilizzo di tecniche diverse, sia pittoriche che plastico-manipolative.

Gli anni della scuola dell’infanzia sono densi di narrazioni, di storie, di trame semantiche e fantastiche; trame in cui si intrecciano differenti culture, modi di vivere, diversità e sensibilità.I libri ci aiutano a comprendere cosa succede dentro e intorno a noi, ci consentono di creare spazi comuni di esperienza, di conoscenza, di condivisione, di inclusione e di integrazione; diventano i fili conduttori del nostro viaggio, in grado di offrire incontri ad alta valenza formativa che ben si accordano alle emozioni, ai desideri, ai bisogni personali, alla voglia di imparare e di comprendere, alla possibilità di inventare, fantasticare, creare, alla libertà di esprimere e pensare. È per questo motivo che la nostra scuola promuove ogni anno il progetto LETTURA e prestito libri che sviluppi, consolidi e potenzi l’amore per la lettura.

Attraverso questa iniziativa si offrono storie di ogni tipo, che ci stiano accanto nelle esperienza quotidiane, che suscitino nuove domande di senso a cui rispondere con la ricerca, l’esperienza e il dialogo; testi in grado di portarci dentro mondi fantastici e avventurosi, bizzarri, affascinati, ricchi di bellezza e sensibilità verso la natura, l’arte e la vita. Da ascoltatori attivi e ricercatori dei significati nascosti nelle storie, aiutiamo i bambini a farsi narratori. Il progetto è impostato organicamente intorno allo sviluppo delle capacità  di ascoltare, comprendere, verbalizzare, comunicare, dialogare, riflettere sulla lingua. I libri e le storie sono i fili conduttori di varie attività didattiche da vivere insieme, insegnati, genitori e bambini.

Dalla storia personale alle storie degli altri, dal mondo intorno a noi ai mondi immaginari, fiabe, filastrocche, racconti accompagnano i bambini nel loro processo di crescita, nella costruzione della propria identità, nella scoperta dei saperi e dei linguaggi espressivi.